tel.095.930868   cell.368.3760845   

Contatore Geiger
-Misuratore di Radioattività-

SV-500 new Frieseke Hoepfner

Uno dei migliori misuratori di radioattività mai prodotti, leggero e portatile.
Prodotto dalla casa tedesca Frieseke & Hoepfner
Strumento di concezione moderna in dotazione alle truppe NATO fino agli anni '90.
Realizzato in una scatola di alluminio ermetica colore olive drab di dimensioni mm 160x110x95.
Peso complessivo Kg 2,8
Molto semplice da utilizzare.

Fornito SOLO di sonda esterna con possibilità di misurare radiazioni BETA + GAMMA e GAMMA.
Controllo dosimetro con allarme acustico e luminoso, regolabile.
Alimentazione con normale pile interne: 2 torcia da 1,5v (non necessita di batterie particolari).
Possibilità di estrarre il portabatterie interno e con apposito cavo portarlo in tasca onde evitare che in condizioni di temperature molto basse le batterie non riescono a funzionare.

Sei portate di fondo scala:

0 - 500 rad/h
0 - 50 rad/h
0 - 5 rad/h
0 - 500 mrad/h
0 - 50 mrad/h e 0 - 20000 impulsi/min
0 - 5 mrad/h e 0 - 2000 impulsi/min


Dotato di un segnalatore di livello di radioattività (dosimetro) selezionabile con portate da
 2 mra/h, 10 mrad/h, 100 mrad/h, 1 rad/h e 10 rad/h.

Per istruzioni scaricare il pdf cliccando sul logo

     Prodotti revisionati e funzionanti
Completi di accessori come da foto e
di una sonda esterna, in ottimo stato.


Non garantiamo nessuna calibrazione.

Per istruzioni scaricare il pdf cliccando sul logo     

Euro 240,00 -pari al nuovo-
-------------------------------

COS'E' L' SV-500
L' SV-500 è un contatore Geiger utilizzato negli anni '80 e '90 dal Deutsche Heer (Esercito tedesco), progettato per rilevare radiazioni Beta e Gamma in tutti i livelli, da quelli bassi fino a quelli altissimi.
E' uno strumento robusto, affidabile e di buona qualità molto semplice da usare.

Cosa comprende

Cosa comprende un SV-500?
-la centralina (quel coso rettangolare verde con la lancetta)
-la sonda esterna per raggi Beta+Gamma (è verde e di forma conica)
-il cavo della sonda esterna (quello lungo)
-il battery pack (è nero e cilindrico)
-il cavo di collegamento del battery pack (quello corto)
-l'auricolare con il suo cavetto
-la pinza per attaccare la sonda ad un bastone e analizzare i campioni a distanza
-la borsa per portarsi in giro il tutto

 La sonda per raggi Gamma, quella interna che trova posto vicino al pacco batterie è introvabile!

Come si usa

Come si usa l'SV-500?
Operazioni preliminari:
-controllare che la manopola nera di destra sia girata in modo da indicare sul display grande "AUS" (che vuol dire "spento"); diversamente giratela in senso antiorario fino a quando non leggete "AUS".
-controllare che la manopola nera in basso a sinistra sia girata in modo da indicare sul display piccolo "AUS" (che vuol dire "spento").
-estrarre con cautela il battery pack dal fianco destro della centralina (foro in basso), svitarne il tappo, inserire due batterie a torcia grandi e richiudere il tutto.
Per estrarlo dovrete sollevare la levetta metallica.
-infilare con cautela il battery pack nel contatore e bloccarlo mettendo la levetta metallica in orizzontale. Se non entra subito non forzatelo, fate più tentativi.
-premere a fondo il tasto colore argento in basso a destra: l'apparecchio deve illuminarsi, e la lancetta dovrà andare a destra all'interno della linea nera in alto: se queste due cose succedono, allora le batterie sono cariche (in teoria con le batterie nuove l'SV-500 ha una autonomia massima di 300 ore).
----
Collegamento sonda e auricolare:
-aprire i tappini rettangolari posti in basso che proteggono i connettori della centralina.
-collegare il cavo della sonda (quello lungo) alla sonda e alla centralina (connettore di destra). Fate attenzione a non danneggiare i connettori: se la spina non entra subito non forzatela, fate più tentativi.
-collegare (se volete) l'auricolare al connettore di sinistra (per poter sentire il famoso quanto tetro "tac-tac"; a ogni "tac" corrisponde un impulso rilevato).
----
Accensione strumento:
-girare la manopola grande di uno scatto in senso orario: così facendo il contatore è acceso. Sul display grande apparirà il fondo scala massimo (buono solo per misurare le esplosioni atomiche).
-fate fare ulteriori scatti alla manopola fino a quando non visualizzate il fondo scala minimo di "5 mRad/h" (è quello che userete quasi sempre: sesto scatto della manopola).
-noterete che la scala nera (in alto) indica in mRad/h (dose assorbita) e quella rossa (in basso) in CPM (impulsi al minuto) corrispondenti.
----
NOTA: selezionando il sesto ed ultimo scatto della manopola nera, la lancetta all'inizio potrebbe alzarsi per via della tensione rimasta accumulata nei condensatori, poi però torna a zero nel giro di 20-30 secondi. E' tutto normale.
A questo punto lo strumento è pronto per l'uso.
Note sulla Sonda
Note sulla sonda
Se attaccate la sonda esterna Beta+Gamma (quella conica verde), la scala nera dei mRad/h sul display è valida e coincide con la scala rossa dei CPM (per cui 1 mRad/h corrisponde a 500 CPM circa).
A proposito della sonda Beta+Gamma esterna: girando la ghiera potete scegliere se coprire o scoprire il tubo Geiger interno alla sonda: se è coperto la sonda rileverà solo i raggi Gamma, se è scoperto rileverà anche i raggi Beta . Con la protezione chiusa, la sonda Beta+Gamma dovrebbe avere grossomodo la stessa sensibilità della sonda Gamma interna( NON FORNITA).
Margine di Errore
Margini d'errore
Sappiate che il margine d'errore dichiarato dalla Casa per questo apparecchio è di +-30%
Grossomodo, l'errore della lancetta è di circa +-50 CPM: è la ragione per cui ai bassissimi livelli di radiazione (es: rilevamento del fondo naturale) non dovete considerare il valore indicato dalla lancetta, ma il numero di impulsi al minuto che vi sono dati dall'auricolare.
Cosa sapere e cosa non fare
cose da sapere e cose da non fare con un SV-500 (pena rovinarlo)
-MAI forzare una spina o un elemento a estrazione (battery pack o sonda interna): se non entra subito fate più tentativi.
-le manopole sono robuste, ma giratele piano perché non si sa mai.
-MAI scuotere violentemente la centralina: la lancetta potrebbe rovinarsi.
-MAI staccare/attaccare la sonda con il contatore acceso, pena rovinare l'elettronica!
-MAI far prendere colpi alla centralina o alle sonde.
-MAI tenere in mano in malo modo lo strumento (la centralina è pesante, non ha maniglie e può cadere per terra; cercate un punto di appoggio sicuro e pulito, oppure fatevi aiutare da una seconda persona).
-se analizzate oggetti o campioni che potrebbero sporcare la sonda (es: rocce o altre cose che potrebbero emanare polveri), proteggetela con un sacchetto di plastica (vanno bene tutti), perché se la sporcate diventa pericolosa per la vostra salute e non darà più rilevazioni corrette in futuro, salvo pulirla (operazione che potrebbe essere pericolosa -per via delle polveri- e non sempre del tutto possibile).
-se volete analizzare il fondo naturale, usate la sonda esterna Beta+Gamma (quella verde conica).
-toccate meno possibile i tubi Geiger presenti all'interno delle sonde: sono delicatissimi.
-se volete accendere l'allarme, girate la manopona nera in basso a sinistra in senso orario, selezionando la soglia di allarme che preferite: se la lancetta supera quella soglia, si accenderanno la sirena interna e la spia rossa.
-alla fine dell'uso, spegnete sempre allarme e contatore, onde evitare salasso di batterie. Meglio ancora, estraete il battery pack dalla centralina per azzerare completamente ogni eventuale consumo (il circuito assorbe qualcosina anche da spento).
-se non usate l'SV-500 per molti mesi, estraete le batterie dal battery pack, onde evitare che ne esca l'acido.
-se state utilizzando il vostro SV-500 al Polo Nord e volete tenere le batterie al caldo sotto il cappotto (il freddo provoca un drastico calo della tensione), potete farlo collegando il battery pack alla centralina attraverso l'apposito cavetto ed il connettore centrale della centralina medesima.
Per finire, vogliamo mettere a disposizione dei nostri clienti, un utile manuale sul pericolo delle radiazioni nucleari messo a disposizione della comunità da un amico radioamatore, a cui vanno i nostri migliori complimenti. Il manuale è scaricabile cliccando sul seguente link:
le radiazioni nucleari
-Speriamo che queste utili informazioni possano essere di vostro interesse-
-si ringraziano gli amici del Blog   www.radioactivity.forumcommunity.net per le utili informazioni fornite-


DISPONIBILI : Accesori e ricambi ----->
  ACCESSORI Radio -SURPLUS-